Porte aperte al Collegio Artigianelli

Da venerdì 11 a domenica 13 dicembre 2015 il Collegio Artigianelli ha aperto le sue porte al quartiere e a tutta la cittadinanza per presentare il progetto Artigianelli 150.

L’evento ha avuto inizio venerdì 11 Dicembre con un’Apericena solidale organizzata da Murialdofor, onlus di Fundraising dei Giuseppini del Murialdo nata per sostenere le azioni sociali finalizzate al Bene Comune.

A150-2

Sabato 12 e domenica 13 dicembre, si è entrati nel vivo con l’apertura delle porte del Collegio dalle ore 10 alle 18: molti residenti del quartiere, ma anche molti passanti occasionali, si sono fatti incuriosire dal movimento creato dai volontari scout e universitari e hanno varcato il portone di corso Palestro 14 per visitare e conoscere i luoghi, le attività, i volti, l’entusiasmo e i valori che animano il Collegio.

Ad accogliere i visitatori di ESPERIENZA A150, gli antichi corridoi del Collegio trasformati in galleria espositiva di prodotti artigianali, antichità in vendita, video e narrazioni.

A150-5

Nulla di statico però: grazie agli allievi del centro di formazione professionale ENGIM, si è assistito a dimostrazioni di artcafé, di produzione oggetti con stampante 3D, di aggiustaggio di elettrodomestici.

A150-3

Molto seguite sono state le visite guidate al Museo Murialdo, dove sono raccolte le testimonianze della vita, la storia e l’opera di San Leonardo Murialdo. A visita conclusa, i presenti hanno potuto godere del repertorio jazz realizzato al Salotto delle Idee da alcuni giovani diplomati al Conservatorio.

La musica è sicuramente stata il filo conduttore dei due pomeriggi. Non solo jazz all’interno, ma anche musica fuori dal Collegio: tra via Garibaldi e corso Palestro, gli allievi dell’Accademia dello Spettacolo hanno attirato passanti verso gli Artigianelli grazie alle esibizioni di street dance, mentre la banda musicale Stella Alpina di Chivasso ha diffuso le sue note tra le vie limitrofe fino a farle echeggiare nella Chiesa dell’Immacolata al primo piano di corso Palestro.

A150-4

Da segnalare, perché ha riscosso particolare successo, lo stand della Comunità Nazareth con prodotti artigianali locali e prodotti agricoli a chilometro zero messi in vendita per contribuire alla realizzazione del Pranzo di Natale che la comunità organizzerà domenica 27 dicembre per i giovani senza famiglia.

“Esperienza A150 è stata l’occasione per i cittadini di vivere il Collegio Artigianelli come anticipazione dell’apertura strutturale dell’edificio alla città prevista nel 2016”, ha detto il direttore dell’Opera Torinese del Murialdo don Danilo Magni.

Entro il 2016, infatti, la Comunità aprirà la propria casa per divenire permeabile al territorio cittadino e oltre grazie anche ad una rigenerazione architettonico-funzionale degli spazi del Collegio Artigianelli dal punto di vista della loro distribuzione e della sostenibilità energetico-ambientale.

 [SA]

 

A150-6

 

Invia le notizie della tua Opera a news@murialdo.org

Padre Giovanni Schiavo è venerabile!

Ieri, 14 dicembre 2015, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in udienza privata Sua Eminenza Reverendissima il Signor Cardinale Angelo Amato, S.D.B., Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi. Nel corso dell’udienza il Santo Padre ha autorizzato la Congregazione a promulgare i decreti riguardanti:

le virtù eroiche del Servo di Dio Giovanni Schiavo, Sacerdote professo della Congregazione di San Giuseppe (Giuseppini del Murialdo); nato a Sant’Urbano (Italia) l’8 luglio 1903 e morto a Caxias do Sul (Brasile) il 27 gennaio 1967.

[OR]

VenSchiavo

 

Invia le notizie della tua Opera a news@murialdo.org

Dalla Romania

Lunedì 7 dicembre, nella cappella della comunità di Roman, c’è stato il rito dell’ammissione al postulato di tre giovani rumeni alla presenza del superiore provinciale P. Renzo Sibona. Erano presenti anche i parenti dei tre postulanti, e un piccolo coro di adolescenti di una parrocchia vicina ha allietato con canti la cerimonia. Alla fine della sua omelia P. Renzo ha dato in consegna ai nuovi postulanti tre parole chiave per un cammino proficuo di preparazione al noviziato: speranza, gioia, attesa. A seguire una cena “come si deve”, servita nell’ampia sala da pranzo della comunità di Roman, addobbata per l’occasione con molto buon gusto.

 Ro15 1

Il giorno seguente, 8 dicembre, solennità dell’Immacolata, nella bella cattedrale di Iași ha avuto luogo l’ordinazione diaconale di venti giovani, tra cui anche il nostro Florin Piștiean. A fare festa con lui c’erano, oltre al Provinciale, i confratelli P. Marius Martin, P. Maximylian Horlescu e Fr. Marco De Magistris, assieme ai postulanti e a qualche giovane di Roman e Popesti. Dal paese natale di Florin, assieme alla mamma e alla sorella, c’erano parecchi parenti e amici, accompagnati dal parroco.

Ro15 4

Alla funzione dell’Ordinazione, presieduta dal vescovo di Iaşi, Mons. Petru Ghergel, hanno preso parte anche l’Ausiliare, Mons. Aurel Percă e circa 130 sacerdoti. Nell’omelia Mons. Percă ha lasciato ai nuovi diaconi quattro consegne: Amate l’Eucarestia, la Parola di Dio, amate Gesù con la preghiera fervorosa, amate la Madonna! L’ampia cattedrale era piena di gente, che ha partecipato intensamente con la preghiera e il canto al rito durato più di due ore.

Ro15 2

Nell’ampio salone sotto la chiesa ogni famiglia dei venti diaconi aveva un suo angolo, dove i parenti e gi amici hanno consumato il pranzo a buffet con quanto essi stessi avevano preparato e portato.

Ro15 3

Una bellissima giornata, nella quale abbiamo visto una chiesa locale molto unita, felice e orgogliosa del fiorire delle vocazioni, lieta nel testimoniare una fede semplice ma genuina. E per noi giuseppini la gioia di essere vicini a Florin in questa sua ultima tappa verso l’ordinazione sacerdotale.

 

[RS]

 

Invia le notizie della tua Opera a news@murialdo.org

Una chiesa per San Leonardo in Guinea Bissau

 Nel corso della sua recente visita in Guinea Bissau, domenica 6 dicembre 2015 il Padre Generale Mario Aldegani ha partecipato alla consacrazione della prima chiesa dedicata al Murialdo nella capitale del piccolo stato africano. Essa si trova nella zona di Jerico, all’interno della grande parrocchia affidata ai Giuseppini.

Ha presieduto la cerimonia il vescovo ausiliare di Bissau, Dom Zé Lampras. Con il parroco, p. Lidio Roman e il Padre Provinciale Luigi Cencin c’erano i giuseppini e altri sacerdoti e religiosi, oltre naturalmente ai fedeli, contentissimi per la loro nuova e bella chiesa!

Qualche giorno prima p. Mario ha anche accolto la rinnovazione dei voti del giovane confratello Innocent Agboloko.

 

[EB]

 

Gu15 6Gu15 1Gu15 2Gu15 3Gu15 4Gu15 5

Invia le notizie della tua Opera a news@murialdo.org

Un nuovo sacerdote giuseppino dal Brasile

Sabato 5 dicembre 2015 alle ore 10, presso la chiesa parrocchiale (affidata ai Giuseppini) di Santa Rita a Planaltina, Brasilia-DF in Brasile, il diacono Severino Lisboa Campos Filho è stato ordinato sacerdote da Dom Sérgio da Rocha, arcivescovo di Brasilia. Domenica ha celebrato la Prima Messa nella chiesa dedicata a San Leonardo Murialdo, sempre nella nostra parrocchia.

Con lui inizia una lunga serie di ordinazioni che ci accompagnerà fino alla fine dell’anno. A Padre Severino l’augurio di trasmettere con gioia la misericordia di Dio nel suo ministero in mezzo ai ragazzi e ai giovani.

Sulla pagina FB di padre Severino potete vedere i video della cerimonia.

 

[EB]

 

Bra15 1Bra15 2Bra15 3

Invia le notizie della tua Opera a news@murialdo.org

Ordinazione Diaconale – 13 dicembre 2015

La llamada se traduce en Inglés

Cari fratelli :
Con gioia annuncio l’ordinazione diaconale di fr. Jeyaraj e di fr. Marco Polo.

Preghiamo affinché questi  nostri fratelli siano sempre fedeli alla loro vocazione , e possa il Signore continuare a benedirci con nuove vocazioni .

Felice festa dell’Immacolata.

P.Roberto

invito_diaconato_2015-12-13

Invia le notizie della tua Opera a news@murialdo.org

Rosa Tessadori

( †  Milano, 5/12/2015)

Con dolore, ma con fede nella Risurrezione, ti informo che Sabato 5 Dicembre, 2015 alle ore 21.20 è morta serenamente nel suo letto di casa mia mamma  ROSA TESSADORI

                                                                          image004

dopo una lunga lotta contro una rara malattia del sangue.

Aveva 90 anni ed è andata in cielo solo due mesi dopo la morte di mio papà Francesco.

E’ stata una moglie fedele, una mamma, una zia e una nonna affettuosa ed una donna attiva, con una profonda fede cristiana, impegnata in varie attività parrocchiali.

Che Dio la accolga nel suo Regno di gioia e di pace!

I funerali si svolgeranno Lunedì, 7 Dicembre alle ore 11.00 nella parrocchia “S. Leonardo Murialdo” di Milano, Via Murialdo 9.

Ringrazio tutti coloro che l’hanno accompagnata con la preghiera durante la sua malattia e che ora si uniranno ancora nel ricordo e nella preghiera per il suo riposo eterno, insieme al papà Francesco, e per le intenzioni della mia famiglia. Cordialmente

d. MARIOLINO