Vita Giuseppina N. 1 – Gennaio/Febbraio 2016

È in spedizione l’ultimo numero di Vita Giuseppina ricco di tante notizie dalle opere giuseppine!

BUONA LETTURA!

Scriveteci i vostri commenti, inviateci le vostre foto e notizie da pubblicare, mandateci indirizzi di giovani, collaboratori, amici e parenti che ancora non ricevono Vita Giuseppina.

Seguici anche su Facebook:

https://www.facebook.com/pages/Vita-Giuseppina-rivista/261233487366641

La Redazione di Vita Giuseppina  

vita.g@murialdo.org

Notizie dalle Suore Murialdine

Brasile Assemblea

Dal 9 al 16 gennaio 2016, le consorelle si sono riunite a Fazenda Souza (Caxias do Sul) Centro Sociale p. Schiavo, per riflettere sull’Anno Santo della Misericordia, verificare il cammino annuale e programmare il nuovo anno pastorale ed apostolico.

Tutte sono state invitate a intensificare l’Amore Misericordioso e, affinché questo diventi realtà, è necessaria l’apertura del cuore e della mente per accogliere il nuovo e dare risposte più concrete nella nostra vita.

Inoltre le diverse equipes si sono incontrate per discutere sugli schemi che è necessario infrangere e i passi concreti che dobbiamo fare a livello personale e comunitario.

Sono stati momenti ricchi di condivisione, di comunicazione e di scambio di esperienze che hanno permesso, oltre al fatto di creare più prossimità tra le consorelle, di incamminarci verso un orizzonte condiviso per una nuova configurazione che risponda meglio alle necessità delle realtà pastorali e apostoliche della nostra missione murialdina.

Brasile. Assemblea gennaio 2016

Brasile – Giubilei di vita consacrata

La congregazione delle Suore Murialdine rende grazie a Dio per la fedeltà e l’impegno nel servizio alla Chiesa e ai fratelli nei 25 e 50 anni di vita consacrata delle consorelle Neide Rui (25°), Leda Borelli, Regina Manica, Luiza Minozzo, Lidia Lazzari (50°).

In clima di gioia e gratitudine a Dio questo momento è stato celebrato il 17 gennaio 2016 nella parrocchia Nostra Signora della Salute a Fazenda Souza.

La celebrazione eucaristica è stata presieduta dal Vescovo di Caxias do Sul mons. Alessandro Ruffinoni, insieme a sacerdoti Giuseppini, consorelle, familiari e membri della Famiglia del Murialdo. Una gioia per tutta la Congregazione!

Al termine della celebrazione è stato servito il pranzo presso la comunità delle Murialdine del Centro Sociale p. Schiavo.

[CF]

Le-festeggiatew Festeggiate-e-consorellew

Messico – Esercizi Spirituali ed Assemblea

L’inizio del nuovo anno è il tempo propizio per incontrarci, per riunirci in assemblea e partecipare agli esercizi spirituali.

Anche quest’anno ci siamo trovate insieme ad Aguascalientes, consorelle e formande, ed abbiamo vissuto giorni intensi di preghiera, riflessione, meditazione sul tema della Misericordia e dell’amore infinito del Signore verso ciascuna di noi. La giornata di assemblea poi ci ha dato modo di fare la verifica del cammino dell’anno appena trascorso e orientare lo sguardo verso il futuro che ci attende.

Gli esercizi spirituali sono stati guidati con vivacità e saggezza da suor Terezinha Militz, vicaria generale e superiora della comunità di Aguascalientes.

Ringraziamo il Signore di questi giorni veramente belli e spiritualmente fecondi.

Messico. Assemblea Messico. Consorelle e formande

[OB]

Invia notizie sulla tua Opera a news@murialdo.org

P. Fidel in India!

Dopo alcune difficoltà per ottenere il visto, finalmente P. Fidel Antón, Consigliere Generale responsabile per la Formazione, è venuto a visitare la nostra Delegazione dell’India (con molte fotocopie nella sua valigia!), anche se solo per pochi giorni e postcipando il suo calendario! In ogni caso l’agenda era piena: 2 giorni con i 5 novizi a Chembaraky; 2 giorni con i 13 Filosofi; 2 giorni con gli 11 confratelli che vivono o si preparano per la loro esperienza pastorale, sempre a Chembarakky; 2 giorni con 29 seminaristi minori adAroor, 3 giorni con i 7 teologi ad Aranvoyal Kuppam, 1 giorno con il Consiglio di Delegazione. Nonostante il fitto programma, P. Fidel ha anche avuto la possibilità di apprezzare qualcosa della cultura indiana, visitando alcuni luoghi, incontrando le attività ed i bambini e assaggiando del peperoncino e altre spezie deliziose! Grazie, Padre Fidel! Torna!

Per favore, guardate queste bellissime foto!

[MP]

FI 1 FI 2 FI 3 FI 4 FI 5 FI 6 FI 7 FI 8 FI 9 FI 10 FI 11 FI 12 FI 13 FI 14 FI 15 FI 16 FI 17 FI 18 FI 19 FI 20

[MP]

 

Invia notizie sulla tua Opera a news@murialdo.org

Quattro giovani entrano nella Congregazione di S. Giuseppe

Dal sito dei Giuseppini del Murialdo in Brasile

* Nei giorni 2 e 3 gennaio, i confratelli si sono riuniti a Fazenda Souza (Caxias do Sul – RS), per l’entrata in carica del nuovo Consiglio Provinciale e per intense riflessioni e dibattiti sulla Programmazione del 2016, partendo dalla Relazione Annuale. Il primo giorno, durante l’Eucaristia, il Provinciale con il Consiglio hanno iniziato il loro servizio per il triennio 2016-2018. Il Consiglio si compone del Provinciale, P. Antonio Lauri de Souza; il Vice-Provinciale,  P. Marcelino Modelsky; l’Economo, P. Renato Fantin e il Segretario, P. Sérgio Murilo Severino.

1pBr16 0

Con l’occasione, si sono affrontate anche le seguenti tematiche del  XXII Capitolo Generale:

Con i Giovani e per i Giovani poveri: pastorale giovanile, scuole, parrocchie e centri sociali;

Rinnoviamo la nostra consacrazione di Giuseppini: vita consacrata dei confratelli, formazione permanente, fedeltà al carisma;

Condividiamo il Carisma nella Famiglia del Murialdo: FdM,  laici, formazione reciproca;

Per aver vita in Cristo: spiritualità Giuseppina, formazione iniziale e pastorale vocazionale;

Nella corresponsabilità e nella comunione per la solidarietà: servizio dell’autorità, dimensione civile della ORGMUR, amministrazione, finanze e argomenti giuridici.

* Dal 4 al 9 gennaio, sempre in Fazenda Souza, si sono tenuti, sotto la guida di P. Geraldo Boniatti, i primi Esercizi Spirituali del 2016, insieme alla Rinnovazione dei Voti Religiosi. L’evento ha riunito 33 confratelli da varie comunità religiose del Brasile.

1pBr16 1

Scorrendo i Vangeli, P. Geraldo ha guidato la riflessione sugli Incontri di Gesù. L’esperienza ha favorito la trasformazione di vita, basata sull’insegnamento che Gesù vive ancor oggi, e si avvicina a noi col desiderio che ci incontriamo con Lui e con i nostri fratelli e sorelle, con gli stessi affetto e misericordia con i quali Egli ci ha accolti.

Alla fine degli Esercizi la Congregazione ha ricevuto, con molta gioia, entusiasmo e speranza, la Rinnovazione dei Voti Religiosi di 15 giovani confratelli. Quattro di loro hanno ricevuto i ministeri: Fr. Elves Bessa e Cristiano Parnahiba, quello di lettore; e  Fr. Ciro Cà e Luciano Pereira, quello di accolito. A loro va il nostro fraterno saluto!

1pBr16 3 1pBr16 2 1pBr16 4

* Il 10 gennaio 2016, nella cappella della casa di Fazenda Sousa, i giovani Jéverson de Andrade Santos, di Planaltina; Ricardo Rodrigues Lima, del Ceará; Sebastião Souza da Silva, del Ceará e Vinicius das Flores Reis, del Pará, sono entrati nella Congregazione di San Giuseppe consacrandosi al Signore per una vita casta, povera e obbediente.

1pBr16 5 1pBr16 6

      1pBr16 7 1pBr16 9 1pBr16 8

Nella seconda foto: Al centro il Maestro dei Novizi, P. Geraldo Boniatti. A sinistra: Sebastião e Ricardo; a destra: Jéverson e Vinícius.

A loro la nostra preghiera e gli auguri di gioia, pace e intensa vita fraterna!

 

Invia notizie sulla tua Opera a news@murialdo.org

40 ANNI DI AGeSC: incontro con Papa Francesco

Roma 5 dicembre 2015

In occasione del 40° anniversario dalla fondazione dell’Associazione Genitori Scuole Cattoliche, Papa Francesco ha ricevuto in Sala Clementina i rappresentanti AGeSC con le loro famiglie provenienti da tutta Italia.
Per AGeSC Città Metropolitana di Venezia erano presenti il Presidente Giuliano Barbiero (e Coordinatore Nord-Est Amici ed Ex Allievi dei Giuseppini del Murialdo), con la moglie Alberta Sbroggiò; il Presidente AGeSC del CFP ENGIM Veneto “Don Giulio Costanino” di Mirano Luca Michieletto, con la moglie Martina Bolgan; il Segretario e Presidente AGeSC Istituto San Francesco di Sales di Venezia Ombretta Mazzariol, con il marito Michele Dal Bon e le figlie, Foscarina e Diletta; il Tesoriere e Referente AGeSC CFP San Luigi di San Donà di Piave Cristina Navarro,
con il marito Fabio Langiù .

Papa Francesco, rivolgendosi ai circa 400 rappresentanti AGeSC, li ha esortati a “promuovere l’educazione cattolica ovvero a promuovere un’educazione alla pienezza dell’umanità, che faccia posto a tutti e non selezioni in maniera elitaria i destinatari del suo impegno. Gettare ponti tra scuola, famiglia e istituzioni. Costruire unione dove avanza la divisione, generare armonia quando sembra avere la meglio la logica dell’esclusione e dell’emarginazione. Ai genitori – ha aggiunto il Pontefice – spetta il diritto/dovere irrinunciabile di educare i figli e di richiedere un’educazione integrale, aperta ai valori umani e cristiani. Però anche ai genitori compete far sì che la scuola sia all’altezza del compito educativo che le è affidato. Essere genitori cattolici fa la differenza. Siate vivi come il lievito nella pasta. Sappiate fare la differenza con la qualità formativa.
Sappiate trovare modi e vie per non passare inosservati dietro le quinte della società e della cultura. Non destando clamori. Non con progetti farciti di retorica. Sappiate distinguervi per la vostra costante attenzione alla persona, in modo speciale agli ultimi, a chi è scartato, rifiutato, dimenticato.
Sappiate farvi notare non per la facciata, ma per una coerenza educativa radicata nella visione cristiana dell’Uomo e della Società. In un momento in cui la crisi economica – ha concluso Papa Francesco –si fa sentire pesantemente anche sulle scuole paritarie, molte delle quali sono costrette a chiudere, non ci si deve scoraggiare, perché la differenza si fa con la qualità della vostra presenza e non con la quantità di risorse in campo. Non svendete mai i valori umani e cristiani di cui siete testimoni nella famiglia, nella scuola, nella società e date generosamente il vostro
contributo perché la scuola cattolica non diventi mai un ripiego o un’alternativa insignificante tra le varie istituzioni formative”.

Presidente_AGeSC_VE_Roma_P.Francesco.05.12.2015

Al termine dell’incontro Papa Francesco ha voluto salutare ad uno ad uno i presenti ed in modo speciale i bambini, chinandosi a baciarli e accarezzarli tutti con grande tenerezza.

Abbiamo vissuto un momento di forte emozione e commozione – racconta Giuliano Barbiero – e per l’AGeSC questo incontro, dopo 17 anni da quello con Papa Giovanni Paolo II, costituisce un’occasione importante di riflessione e di rinnovamento per rendere la nostra azione e testimonianza di famiglie cristiane ancora più concreta ed efficace.

Ombretta M

Delegazione_AGeSC_VE_05.12.2015

Invia le notizie della tua Opera a news@murialdo.org