31 Marzo

“La castità consacrata rende capaci di farsi tutto a tutti, e contribuisce a realizzare un’autentica vita di comunione e di amicizia. Il clima di vero amore fraterno nella comunità aiuta inoltre a vivere nella gioia la castità consacrata ed è un valido sostegno nei momenti di difficoltà.”

(Cost. 17)

30 Marzo

1863: il Collegio Artigianelli, Torino, (I) trasloca nella sede di Corso Palestro.

“Quale storia, mio Dio, è questa: è la storia delle tue misericordie e delle mie ingratitudini… Io non conosco altra storia o biografia in cui meglio risplenda l’incomprensibile gratuità dei doni di Dio!”

(S. Leonardo Murialdo, Testamento, p. 75)

29 Marzo

“Perché morì? Non per suo profitto, non per necessità, ma volontariamente, per noi; perché vederci nelle fiamme dell’inferno gli faceva così pena che preferisce di essere lui nelle pene, come una madre che per salvare il bambino dalle fiamme ha tanto amore da mettersi essa nelle fiamme.”

(S. Leonardo Murialdo, Scritti VI, p. 144)

28 Marzo

“Occorre promuovere una spiritualità della comunione, facendola emergere come principio educativo in tutti i luoghi dove si plasma l’uomo e il cristiano, dove si educano i ministri dell’altare, i consacrati, gli operatori pastorali, dove si costruiscono le famiglie e le comunità.”

(Novo Millenio Ineunte 43)

27 marzo

“Il mondo presenta oggi giorno un triste spettacolo. Noi vediamo un Dio che ama gli uomini fino all’eccesso, fino alla follia; e gli uomini invece non amano Dio.”

(S. Leonardo Murialdo, Scritti VI, p. 80)

26 marzo

“Fissai un dì lo sguardo sopra la Croce e pensai di comprendere finalmente tutta l’estensione dell’amore del mio Dio; ma quando contemplai il sacro Tabernacolo, dove per me rimanere prigioniero di amore lo stesso Dio, vidi che allora io avevo scoperto la perfezione dell’amore, anzi l’eccesso dell’amore del mio Dio.”

(S. Leonardo Murialdo, Scritti VII, p. 437)

25 marzo

1958: ROMA, (I), “Pontificio oratorio san Paolo”

1998: POPESTI –Bucaresti, (ROMANIA), “Fraternitatea Murialdo”

“Come Maria! Il motto della sua santità, della sua morale, della sua teologia: ecco la serva del Signore, sia fatto di me secondo la tua parola.”

(S. Leonardo Murialdo, Scritti II, p. 71)

24 marzo

1867: San Leonardo Murialdo dà inizio alla Confraternita di San Giuseppe nel Collegio Artigianelli di Torino (ITALIA).

“E’ soprattutto per l’accoglienza veramente paterna che io rassomiglio al fortunato figliolo. Quanti doni! Quante carezze! Che banchetto di festa!”

(S. Leonardo Murialdo, Testamento, p. 125)

23 marzo

“La vita fraterna in comune favorisce anche la riscoperta della dimensione ecclesiale della Parola: accoglierla, meditarla, viverla insieme, comunicare le esperienze che da essa fioriscono e così inoltrarsi in un’autentica spiritualità di comunione.”

(Ripartire da Cristo 24)

Un Monastero Invisibile

Monastero Invisibile – Aprile 2018

E’ disponibile, per chi desidera offrire la sua preghiera per le vocazioni, il nuovo numero (APRILE 2018) de “Un Monastero Invisibile”.

Per scaricare il foglietto in formato .pdf o .doc, cliccare su questo link.

Chi volesse conoscere qualcosa di più dell’iniziativa di preghiera “Un Monastero Invisibile”, vada a questa pagina.