5 giugno

“I giuseppini si rivolgano a san Giuseppe e lo imitino nella sua costante comunione con Dio e con Gesù nel lavoro quotidiano. Lo preghino con grande fiducia per la soluzione di ogni problema e ne promuovano la devozione.”

(Cost. 43)

4 giugno

“Animiamoci a far molto e soprattutto a far bene: non ci diamo almeno il rimorso di dover temere che qualche anima redenta dal Sangue di Gesù Cristo sia andata perduta, in parte almeno, per nostra ignavia, per nostra pigrizia e nostro egoismo.”

(S. Leonardo Murialdo, Epistolario I, 358)

3 giugno

“I confratelli si ispirino frequentemente ai temi principali della tradizione spirituale della congregazione: la devozione all’Eucaristia, alla passione del Signore e al Sacro Cuore, espressioni dell’amore infinito e misericordioso di Dio; l’abbandono alla divina Provvidenza; la devozione alla Vergine Maria, a san Giuseppe e san Leonardo Murialdo; le virtù dell’umiltà e della carità.”

(Cost. 1984, n. 43)

2 giugno

“Lo spirito della Congregazione: quello cioè di una buona e ben unita famiglia, in cui la Congregazione si ha a considerare come madre affettuosa, e noi quali suoi figli.”

(Spiegazione, p. 46)