9 Maggio

« Per tuo amore (padre Eugenio Reffo) si fece padre dei giovani poveri, fu sostenitore della missione della Chiesa e guida dei chiamati alla vita consacrata nela Congregazione di san Giuseppe»

(Preghiera della Postulazione)

8 Maggio

1983: BOGOTÁ, (COLOMBIA), parrocchia “San Leonardo Murialdo”

«L’essere la Congregazione consacrata a S. Giuseppe non solo non ci dispensa, ma ci obbliga maggiormente a questa devozione a Maria, perché essere di S. Giuseppe vuol dire appunto appartenere alla Madonna, essendo la devozione a S. Giuseppe la via più compendiosa e sicura per arrivare a Maria»

(Haec fratribus, p. 191)

7 Maggio

«La comunità dei consacrati che vive il mistero pasquale, rinnovato ogni giorno nell’Eucaristia, diventa testimone di comunione e segno profetico di fraternità per la società divisa e ferita. Dall’Eucaristia nasce, infatti, quella spiritualità di comunione così necessaria per stabilire il dialogo della carità di cui il mondo oggi ha bisogno»

(Ripartire da Cristo 26).

6 Maggio

«L’altra dottrina che vorrei che la congregazione diffondesse è quella di sant’Alfonso de’ Liguori sulla devozione a Maria»

(Testamento, p. 119).

5 Maggio

«Rinunciando volontariamente a decidere della propria vita con scelte autonome, i confratelli riconoscono la volontà di Dio soprattutto nel Vangelo – suprema norma per il consacrato, nel magistero della Chiesa, nella Regola e nei superiori»

(Cost. 21)

4 Maggio

«Fatevi santi e fate presto, era la costante esortazione del Murialdo. Questa deve essere la nostra prima preoccupazione e il nostro impegno fondamentale»

(Giovanni Paolo II ai Giuseppini, 1.12.1978).