24 Aprile

“Non ci facciamo illusioni: senza questo cammino spirituale, a ben poco servirebbero gli strumenti esteriori della comunione. Diventerebbero apparati senz’anima, maschere di comunione più che sue vie di espressione e di crescita.”

(Novo Millenio Ineunte 43)

23 Aprile

1947: CAXIAS DO SUL, (BR), “Centro Técnico Social”

“Fare quello che Dio vuole e come Dio vuole; soffrire quello che Dio vuole e perché Dio lo vuole: qui sta la perfezione. E’ esercitare l’amor di Dio effettivo, operativo.”

(S. Leonardo Murialdo, Scritti II, p. 114)

22 Aprile

1922: partenza per la missione in ECUADOR

“Spiritualità della comunione è saper « fare spazio » al fratello, portando « i pesi gli uni degli altri » e respingendo le tentazioni egoistiche che continuamente ci insidiano e generano competizione, carrierismo, diffidenza, gelosie.”

(Novo Millenio Ineunte 43)

21 Aprile

“San Paolo chiese: Signore, che cosa vuoi che io faccia? Maria Santissima ebbe come motto della sua santità: ecco, si faccia di me secondo la tua parola. Anche Gesù Cristo, al quale dobbiamo divenire conformi, proclamò: vengo per fare la tua volontà.”

(S. Leonardo Murialdo, Scritti II, p. 70-71)

20 Aprile

“Come il Signore Gesù accettò amorosamente la volontà del Padre in ogni evento e attraverso ogni forma di mediazione, così essi imparano dal suo esempio e dalla sua Parola a riconoscere la provvidente presenza di Dio in ogni circostanza.”

(Cost. 20)

19 Aprile

“Si riconosca ogni cosa di bene, che per mezzo nostro si faccia, del nostro padre S. Giuseppe, ed a lui solo si renda onore del propagarsi della Congregazione, delle nuove fondazioni, del buon esito delle opere di zelo, dicendo e pensando che S. Giuseppe ha fatto questo o quest’altro.”

(Dichiarazioni, p. 10)

18 Aprile

1949: Albuquerque, (USA), prima presenza dei Giuseppini

“Io desidererei che la Congregazione di san Giuseppe si impegnasse soprattutto a diffondere attorno a sé e particolarmente fra i suoi membri, la conoscenza dell’amore infinito, attuale e individuale che Dio ha per tutti gli uomini.”

(S. Leonardo Murialdo, Testamento, p. 111)

17 Aprile

“La castità consacrata accresce la capacità di amare Dio con tutto il cuore, senza incertezze, e di amare i confratelli e i giovani con piena libertà e disponibilità. Essa è sorgente di intimità con Dio, di fecondità apostolica, e di quella gioia inesauribile che colma ogni solitudine.”

(Cost. 15)

15 Aprile

“Nelle pene interne, nei combattimenti, nelle tenebre, nelle prove diverse, rammentarsi le parole di Cristo: Sono io, non temete.”

(Vita di fede, p. 19-20)