3 giugno

“I confratelli si ispirino frequentemente ai temi principali della tradizione spirituale della congregazione: la devozione all’Eucaristia, alla passione del Signore e al Sacro Cuore, espressioni dell’amore infinito e misericordioso di Dio; l’abbandono alla divina Provvidenza; la devozione alla Vergine Maria, a san Giuseppe e san Leonardo Murialdo; le virtù dell’umiltà e della carità.”

(Cost. 1984, n. 43)

2 giugno

“Lo spirito della Congregazione: quello cioè di una buona e ben unita famiglia, in cui la Congregazione si ha a considerare come madre affettuosa, e noi quali suoi figli.”

(Spiegazione, p. 46)

1 giugno

“Il Cuore di Gesù è la fonte delle grazie; i nostri cuori sono i vasi, in cui si riversano le grazie; Giuseppe e Maria sono i canali.”

(S. Leonardo Murialdo, Scritti VI, p. 258)

6 ottobre

“Qual consolazione ad un esule pensare alla Madre che lo libererà con le suppliche? Qual gioia al nocchiero in tempesta vedere la stella?”

(S. Leonardo Murialdo, Scritti I, p. 61)

5 ottobre

1994: AZUQUECA DE HENARES, (SPAGNA), Comunità Educativa “San Josè”

“Ci sia sempre dinanzi agli occhi quell’espressione di San Giovanni Crisostomo, dove parla della carità da usarsi verso i fanciulli: ne perdantur; per carità, che non si perdano!”

(S. Leonardo Murialdo, Epistolario V, 2156)

4 ottobre

1979: TARANTO, (ITALIA), Parrocchia “Gesù Divin Lavoratore”

“Avendoci Dio chiamati a questa Congregazione, ci darà la grazia a compierne i fini, quando per parte nostra non ci mettiamo ostacoli.”

(Spiegazione, p. 47)

3 ottobre

1904: ROMA, (ITALIA), “Opera San Pio X”.
1932: SANTA MARGHERITA LIGURE, (ITALIA), Comunità “San Giuseppe”
1965: ORDUÑA, (SPAGNA),  Scuola Apostolica “Ntra Sra de la Antigua”

“O Maria, mia tenera Madre, tu che mi hai tante volte salvato dall’inferno, tu che mi hai condotto al santo rifugio che avevo perduto, che mi hai donato tutte le grazie, vieni con me, ne va della tua gloria, io mi getto fra le tue braccia come un bambino nelle braccia di sua madre.”

(S. Leonardo Murialdo, Scritti I, p. 180)