Italiano onWhite

56. GIOVENTÙ DEL MURIALDO – Un modo di essere giovani

Il racconto di un’esperienza in atto può essere utile per trarre qualche consiglio e indicazione utile anche per chi opera pastoralmente in altro contesto sociale e culturale. L’idea di fondo è quella di creare una rete di comunicazione che diventa mezzo per diffondere idee pedagogiche, conoscere attività in atto, tenere collegamento tra i vari responsabili nello scambio di buone pratiche. Se poi è anche una modalità per superare distanze ed accorciare i tempi, si ha un doppio risparmio, di soldi e di tempo. E’ importante in queste iniziative mantenere costanza e fedeltà, magari con l’aiuto di qualcuno che faccia da perno alla rete stessa.

Joseilton Ramos Dos Santos

Joseilton

Se vuoi approfondire...

56. GIOVENTÙ DEL MURIALDO – Un modo di essere giovani

(Joseilton Ramos dos Santos)


Introduzione

 Il testo si sviluppa nella prospettiva dell’ambito Giuseppino – Murialdino e il suo obiettivo è formare una spiritualità educativa per e assieme alle gioventù (juventudeS[1]) seguite. Per questo motivo diventano necessarie la comprensione e la partecipazione alle proposte metodologiche della Chiesa in Brasile e nell’America Latina, nel contesto articolato della Pastorale Giovanile, e le esperienze degli stessi giovani, i loro sogni, i loro desideri …

Processo pedagogico – Provincia Brasiliana

Partendo dalla prospettiva di una disarticolazione [decostruzione] della pastorale degli eventi e di azioni di “francotiratori”, la Provincia Brasiliana con la sua equipe di giovani sta snodando, ricuperando e migliorando il processo storico e l’attuazione del carisma apostolico murialdino tra i giovani.

Alla luce dell’esercizio di “ascolto e vicinanza” alla persona del giovane come “luogo teologico” continuiamo il cammino carismatico della Congregazione nella sua espressione di “Amore tenero, personale, attuale, infinito e soprattutto misericordioso di Dio”. In questo modo, si è aperta una fase di riflessione e di valutazione delle metodologie utilizzate fino ad ora e questo ha provocato il rinascere della coscienza congregazionale, sia a livello istituzionale che a livello di consacrazione personale. A questo scopo, abbiamo realizzato in maniera partecipativa-costruttiva tra i giovani seguiti e alcuni fratelli il Primer Seminario Nacional de JuventudeS, dal 25 al 27 luglio 2014, a Guará I – Brasilia / DF, sul tema: Gioventù (Juventudes), con il Murialdo, costruendo percorsi… alla luce del versetto evangelico: “Giovane, dico a te, alzati!(Lc 7,14). Parteciparono 80 delegati, che studiando focalizzazioni tematiche –protagonismo giovanile, spiritualità e formazione integrale-, hanno elaborato progetti locali a medio e lungo termine, hanno preso coscienza di alcune situazioni come “punti di partenza” ed hanno messo a punto proposte nazionali per gli anni 2014 – 2019 come obiettivi che devono essere inclusi nei piani di azione della Provincia Brasiliana.

Queste proposte frutto dei suggerimenti degli stessi giovani, ebbero come chiave referenziale di denominazione e di adesione l’espressione: JuventudeS de Murialdo, che ci spinge ad investire ancora di più nel lavoro affettivo ed effettivo con i giovani, tenendo presente la disponibilità e la necessità di lasciare liberi confratelli perché conseguano una competenza professionale (corsi approfonditi e corsi di specializzazione postuniversitari in questa area) ed apostolica congregazionale nel costante lavoro evangelizzatore di accompagnamento e di consulenza nei confronti della gioventù.

Rete di articolazione giovanile – Che cosa pensano e come recepiscono il nostro lavoro?

Le Gioventù del Murialdo, cioè, i settori giovanili che sono seguiti e forniti di consulenza da parte di noi giuseppini, come: Pastorale Giovanile, Movimento Seguimi, Liberi per Amare, Rinnovazione Carismatica Cattolica –RCC-, Legione giovanile di Maria, Rosario della gioventù, Giovani in cellule, Bande-Corali Giovani, gruppi parrocchiali, accoliti, giovani formandi-vocazionati, scuole di formazione biblica (conduzione e partecipazione), Giovani Amici del Murialdo -JAMUR[2], progetti sociali, collegi e giovani che non sono legati a nessun gruppo, ma che cercano di avvicinarsi alla nostra spiritualità; aderiscono ed assumono il nostro carisma in modo sorprendente, al punto di affermare che: siamo della Famiglia del Murialdo; espressione che denota uno spirito di appartenenza ed amore, e che colloca la nostra istituzione congregazionale come uno “spazio definito” e di sicuro appoggio affinché diventino protagonisti della loro stessa vita e dei loro modi di interagire, di intervenire nella società.

A partire dal menzionato seminario, si è andata formando tramite le reti sociali (WhatsApp, Facebook) una articolazione giovanile a livello nazionale che intesse relazioni fraterne, condivide discussioni tematiche e materiali affini, oltre a programmare e promuovere proposte di incontri regionali per l’aumento e la diffusione tra i giovani del carisma giuseppino del Murialdo. A partire dalle sue intuizioni ci si chiede di migliorare e qualificare sempre di più l’interazione con il Servizio di Animazione Vocazionale -SAV- e l’integrazione con gli altri settori della FdM.

Senza dubbio, sono palesi le implicazioni e l’influenza che abbiamo nella vita delle Gioventù che serviamo e quanto queste apprezzino il processo di accompagnamento e di consulenza che offriamo loro, tanto a livello di gruppo che personale.

Conclusione

Imbevuti ed eredi di un carisma che appassiona e di un metodo educativo incentrato sull’incontro con la persona del giovane come “luogo teologico”, rinnoviamo la nostra consacrazione di Giuseppini del Murialdo e riaffermiamo l’ansia apostolica per lavorare assieme alle gioventù che seguiamo ed orientiamo e che cercano di vivere l’eredità di san Leonardo Murialdo nella Chiesa e nella società.

Nella lotta, tenerezza e resistenza …

Fr. Joseilton Ramos dos Santos (Kazé)

[1] Nota del traduttore: L’autore in linea con una tendenza attuale in Brasile mette in maiuscolo la “S” finale della parola portoghese “juventudes”   per mettere in risalto la ricchezza delle diversità dei gruppi, movimenti, associazioni … che costituiscono questo ambito.

[2] Progetto teorico per una possibile Pastorale Giovanile Murialdina, lasciato nel cassetto per circa 15 anni, che riprese vita nel luglio del 2013 nella modalità di azione con i giovani del Progetto Sociale. Attualmente è attivo con gli adolescenti del EPESMEL (Escuela Profesional e Social del Menor de Londrina). Il JAMUR (Jovenes Amigos de Murialdo) è caratterizzato da un progetto originale, frutto del vissuto del carisma spirituale del Murialdo, senza necessità di confondersi o condividere esperienze di altri movimenti giovanili.

NB: per poter descrivere almeno globalmente il JAMUR ci sarebbe bisogno di un articolo a parte.

This post is also available in: Inglese Spagnolo Portoghese, Brasile