In Brasile si aprono il Centenario e la Conferenza Interprovinciale

4. Apertura ufficiale della celebrazione nel centenario della presenza dei Giuseppini del Murialdo in Brasile

Con l’atto pubblico di sabato 10 gennaio alla sera nel teatro della nostra Opera CTS in Caxias do Sul è stata ufficialmente aperta la celebrazione del centenario della venuta dei Giuseppini del Murialdo in Brasile.

Al tavolo della presidenza si sono trovati: il padre generale, il padre provinciale, un sacerdote della diocesi in rappresentanza del vescovo, un rappresentante del ministero delle Poste dello stato di Rio Grande Do Sul, il presidente dell’ILEM, p. Ernesto Camerini.

Gli inni nazionali brasiliano e italiano hanno aperto la cerimonia. Hanno poi preso la parola le autorità presenti. Si è ricordato con gratitudine il passato, ma si è detto molto sul presente e si è guardato al futuro con speranza e con fiducia. C’è stata la consegna ufficiale del francobollo e del timbro postale in ricordo del centenario.

I ragazzi dell’opera giuseppina di Caxias do Sul hanno rappresentato con un pezzo teatrale ideato da loro la venuta dei Giuseppini in Brasile. Un gruppo di ballo dell’Ecuador ha proposto una danza folcloristica. Al termine la banda composta dai giovani dell’opera ha eseguito una serie di pezzi musicali molto apprezzati.

A tutti è stato consegnato un volume molto bello sul centenario: scritti e tante foto per rendere anche oggi viva la memoria del passato.

Domenica mattina, 11 gennaio, dopo l’omaggio reso a p. Giovanni Schiavo, presso la sua tomba in Fazenda Souza, alle ore 10.00 nella chiesa parrocchiale di Ana Rech, mons. Alessandro Ruffinoni, vescovo di Caxias, ha presieduto la solenne eucarestia di azione di grazie. Presente anche il signor José Ivo Sartori, da pochi giorni entrato in carica come governatore di Rio Grande do Sul. Al termine della eucarestia sono state consegnate al superiore provinciale del Brasile delle targhe commemorative del centenario; una di esse è stata offerta dalle Suore Murialdine. E’ seguito il pranzo nel salone parrocchiale.

Presso la nostra scuola di Ana Rech è stato allestito un museo per ricordare i cento anni di presenza giuseppina in Brasile.

5. Inizio della Conferenza Interprovinciale a Fazenda Souza

Nella mattinata del 12 gennaio ha avuto inizio la conferenza interprovinciale, cui partecipano il padre generale, i confratelli del consiglio generale, i superiori dei vari organismi in cui è organizzata la nostra famiglia religiosa.

P. Adelio Pasqualotto, vescovo eletto del Vicariato Apostolico del Napo, ha presieduto l’eucarestia con cui si è aperta la giornata.

Alle ore 8.30, don Mario Aldegani, padre generale, ha dato inizio ufficiale ai lavori, rileggendo attraverso i documenti delle precedenti Conferenze Interprovinciali, il cammino fatto in questi anni 2012-2015, che segnano il primo triennio dopo il CG XXII.

I lavori sono poi proseguiti trattando il primo tema all’odg: internazionalità ed interculturalità nella nostra famiglia religiosa.

[TL]