LXX Congresso Nazionale della Federazione: “Amici ed Exallievi del Murialdo” d’Italia

cornicetta_media

Nell’ultimo weekend d’ottobre di quest’anno giubilare 2016, si è svolto a Roma il 70° Congresso Nazionale della Federazione italiana delle Associazioni “Amici ed Exallievi del Murialdo” sul tema della ‘misericordia’.

Buona la partecipazione, interessanti gli argomenti da trattare e soprattutto importante l’appuntamento con all’odg. il rinnovo dell’Consiglio di Presidenza, visto che il Presidente Santo Cistaro, dopo il suo triennio di mandato, per impegni familiari e di lavoro, si presentava dimissionario.
Ottima l’accoglienza curata dal bravo Vicepresidente romano, Adriano di Rienzo che aveva trovato un alloggio prestigioso e delle buone trattorie dove consumare delle speciali cenette romane con tutta la compagnia, una cinquantina di persone.
Nutrito l’ordine del giorno trattato. L’assemblea è stata aperta con una riflessione di P. Alejandro Bazàn, Vicario Generale dei Giuseppini, che assieme ai saluti e gli auguri di proficuo lavoro del P. Generale Don Mario Aldegani e del P. Provinciale italiano, Don Lorenzo Sibona, ha illustrato una convincente sintesi del corso tenuto sul carisma del Murialdo. La riflessione motivazionale è stata presentata poi dell’ Assistente nazionale della Federazione P. Ferruccio Cavaggioni, che ha animato i presenti a proseguire nelle iniziative di bene che gli Exallievi fanno nelle varie opere italiane, accanto ai figli del Murialdo.

Dopo la relazione del Presidente uscente Santo Cistaro, sono intervenuti i vice presidenti e coordinatori delle tre macroregioni in cui e suddivisa la Federazione italiana: Italo Bellosta per il Nord Ovest, Giuliano Barbiero per il Nord Est e Adriano Di Rienzo per il Sud, presentando iniziative, difficoltà e prospettive della varie Associazioni locali, Il delegato alle missioni, Paolo Brusarosco, ora Presidente della Federazione internazionale murialdina, ha illustrato la situazione dei progetti intrapresi dalla nostra Federazione a sostegno della missioni giuseppine, soprattutto in Africa: Giunea Bissau e Sierra Leone – in America latina: Cile ed Argentina – ed in Europa dell’Est: Romania ed Albania. Non è mancata nemmeno la relazione del Segretario amministrativo, Vincenzo Mattio, anche se la nostra Associazione, che si basa esclusivamente sul volontariato, non ha introiti e devolve quanto viene raccolto nelle varie iniziative locali di beneficenza direttamente alle missioni giuseppine.

Alla conclusione dei lavori si è scelto il nuovo presidente nazionale nella persona di Italo Bellosta, ExAllievo degli Artigianelli di Torino, eletto per acclamazione perché gli altri due papabili, proposti dalla federazione del Nordest e del Sud, hanno declinato l’invito a candidarsi.
Ci sono stati anche due importanti appuntamenti promozionali e turistici per ospiti e convegnisti. Una speciale visita serale ai musei vaticani con una simpatica guida e l’appuntamento in piazza S. Pietro, la domenica mattina, per il pellegrinaggio giubilare conclusosi con la benedizione papale.