Centri di accoglienza e centri educativi

slider_giovani

Giocare, imparare, pregare

Centri di accoglienza e Centri educativi

cornicetta_media

Giovani Scuole

Poveri e abbandonati: ecco i due requisiti che costituiscono un giovane come uno dei nostri, e “quanto più povero e abbandonato, tanto più è dei nostri”, diceva s. Leonardo Murialdo. Durante tutta la sua vita si è dedicato totalmente a loro. Li accolse negli Oratori e, a partire dal 1866, si diede totalmente a loro nel Collegio degli “Artigianelli”, a Torino. Lì vivevano e si educavano più di duecento ragazzi e giovani perché arrivassero ad essere buoni cristiani ed onesti cittadini. Li seguivano il Murialdo ed un gruppo di educatori.
Questa convinzione della necessità di dare la vita per l’educazione dei giovani, nata dall’incontro tra l’esperienza dell’amore di Dio e la dura realtà dei ragazzi di strada, si prolungò nel tempo tramite la Congregazione di san Giuseppe ed oggi ha raggiunto quindici nazioni, ove si è diffuso questo carisma di servizio, incarnato in religiosi/e e laici/e, che condividono questa spiritualità.
Case famiglia, famiglie di accoglienza, case di accoglienza temporanea, centri diurni, centri comunitari, mense educative … sono alcune delle molteplici forme nelle quali si vive questo servizio educativo – evangelizzatore verso i ragazzi/e e giovani poveri/e e bisognosi/e di ogni territorio in cui ci troviamo.
Lo stile educativo di san Leonardo diffuso dalla sua famiglia carismatica, la Famiglia del Murialdo, come Pedagogia dell’Amore, caratterizza le nostre risposte educativo – pastorali attraverso l’accoglienza, la presenza, l’ascolto, la tenerezza … Solo l’amore educa e dà forza ai cuori dei giovani per raggiungere la loro pienezza umana in Cristo. Un amore che è il vero motore di tutta la proposta educativa.
Per i giovani senza famiglia, o con famiglie disgregate, per quelli che stanno praticamente soli o si sentono abbandonati, per gli emarginati o che non possono vivere secondo la dignità di figli di Dio, per quelli che soffrono per la povertà, nelle sue forme tradizionali o nuove, per tutti questi, vogliamo essere, come il Murialdo, educatori sullo stile di san Giuseppe, vedendo in ogni ragazzo/a e giovane, Gesù, proteggendoli ed educandoli come Gesù nella Sacra Famiglia, volendo essere per ciascuno: amico, fratello e padre … e cercando di fare bene il bene.

Preghiera di intercessione

cornicetta_top

O Signore buono e misericordioso,
noi ti ringraziamo per la testimonianza evangelica
di San Leonardo Murialdo:
ti preghiamo di sostenerci nel seguire il suo esempio
e di aiutarci nelle difficoltà della vita.
Tu che lo hai dato ai giovani come amico, fratello e padre
concedi a noi la grazia di continuare la sua missione nella Chiesa
con umile carità e con fiducioso coraggio,
perchè il mondo ti conosca e creda al tuo amore.
O san Leonardo Murialdo
che hai creduto all’amore misericordioso
di Dio per noi
e l’hai testimoniato dando la tua vita per il bene dei giovani,
aiutaci ad essere più vicini a Dio
e in special modo ai fratelli.
Sii tu a fianco dei giovani perché sappiano
scoprire e realizzare il progetto che Dio ha su di loro.
Sostienili nelle prove della vita,
orientali nella ricerca del vero,
ridà loro forza nella fede.
Animati dalla parola evangelica
siano attivi nella carità
per diffondere tra gli uomini gioia e speranza.
Amen

This post is also available in: Spagnolo

This site uses cookies that improve the browsing experience. If you want to know more <a style="color:white" href="/en/cookie-policy-en/">click here</a> more informations

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Close