Preparazione dell’Estate Ragazzi in Italia

Trecento ragazzi, con educatori e sacerdoti, provenienti dalle opere giuseppine del nord e centro Italia si sono riuniti Sabato 18 e Domenica 19 Aprile a Valbrembo, presso la Scuola S. Giuseppe, per il consueto appuntamento della Preparazione Estate Ragazzi. Un incontro ricco di proposte e contenuti, un’occasione per imparare e per mettersi in gioco come animatori. Sin dall’inizio, abbiamo sperimentato un clima di unione, di festa, di condivisione e di gioiosa partecipazione a tutte le attività: dai giochi di conoscenza iniziali alla formazione finale tenuta da educatori competenti ed esperti. Il tema prescelto è stato Shrek e in questi giorni abbiamo tentato di offrire agli animatori quante più possibili idee per laboratori pratici, giochi, canti, balli legati al tema. Anche la serata si è svolta in un clima di gioco e divertimento attraverso la realizzazione di un luna park e l’esibizione di uno spettacolo sicuramente coinvolgente per tutti. Un bel concentrato di proposte, di idee originali e utili per tutti, di cui far tesoro e da riproporre durante l’estate nelle nostre opere. Una parte dell’esperienza è stata dedicata anche alla formazione per gli animatori suddivisi in fasce d’età. Il tutto è stato arricchito dalla presenza del P. Generale, P. Mario Aldegani, che ha presieduto l’eucarestia domenicale, invitando non solo i 12 confratelli concelebranti ma tutti i giovani ad essere testimoni gioiosi di Gesù in mezzo ai ragazzi. Insomma un weekend denso, all’insegna del gioco, dell’apprendimento e della preghiera in pieno stile Murialdino!

Dal 24 al 26 aprile scorso si è svolta presso l’Istituto Murialdo di Albano Laziale, l’annuale preparazione alla prossima Estate Ragazzi. Erano centotrenta i futuri educatori di molte opere del Centro Sud che con i propri accompagnatori si sono interrogati intorno al significato del proprio servizio a favore dei più piccoli. Il tema scelto, il camaleonte Rangoalla ricerca della propria identità in un’avventura western, ha poi richiamato l’attenzione sulla scoperta della propria vocazione di battezzati e di educatori. Non sono mancati i laboratori e le sessioni per insegnare ai giovani animatori nuove attività, balli e giochi per accompagnare la storia di Rango.

Nella S. Messa alla fine dell’esperienza, nella domenica del Buon Pastore, p. Mario Aldegani ha ricordato che è il 35° anno che, dal lontano 1981, si svolgono le tre-giorni tra le opere dell’allora Provincia Romana per preparare l’Estate Ragazzi. Il superiore generale salutando p. Gino Savino, uno degli iniziatori di allora, ha voluto ricordare come il segno di ogni chiamata del Signore siano i suoi frutti perché “ogni vocazione è per sua natura generativa“.