Gli scritti

Slide background

Come San Giuseppe,

umile educatore di Gesù

San Leonardo Murialdo non fu uno scrittore, ma un sacerdote e un educatore. Egli dunque non scrisse libri e non pubblicò trattati.

Ci ha lasciato però molte pagine scritte di suo pugno, utilissime a conoscere la sua vita, il suo pensiero, le sue iniziative educative e sociali, la sua santità.

Il Testamento spirituale

cornicetta_media
Il Testamento Spirituale (steso tra il 1891 e il 1899) è un documento di fondamentale importanza per conoscere la ricchezza del mondo interiore di San Leonardo Murialdo.
Egli vi narra la crisi giovanile, vissuta durante la permanenza in collegio a Savona, e la progressiva scoperta dell’amore misericordioso di un Dio, che aveva continuato ad amarlo mentre egli, Leonardo, aveva deciso di abbandonarlo.
Vi descrive il suo cammino di conversione e di fede e narra la sua «storia di salvezza» fatta di peccato e di perdono, di ingratitudine e di riparazione, di pentimento e di desiderio di santità.
È una professione di fede in Dio «per la grandezza e l’immensità» della sua misericordia; un canto di riconoscenza a Dio per la «sua bontà e generosità»; un inno di fiducia e di speranza in Dio «così buono, così paziente, così generoso»; una preghiera serena e accorata che vuole testimoniare «tutta l’amarezza e la sincerità del suo pentimento»; un grido di amore a Dio da parte di un cuore vuole amare Dio in modo «infinito» ma si sente incapace.
È la «storia della sua anima» nella quale ogni cristiano ritrova qualcosa della sua storia di peccato, di perdono, di amore.

“Da tutta l’eternità pensai a te”

Le lettere

cornicetta_media
Le lettere del Murialdo finora ritrovate e pubblicate sono 2379.
Sono fonti preziose per conoscere la sua attività tra i giovani poveri e abbandonati della Torino dell’Ottocento, la cura per i ragazzi del Collegio Artigianelli e per quelli delle altre sue opere, il quotidiano assillo per le preoccupazioni economiche (i debiti), ma anche la sua fiducia nella Provvidenza di Dio che non abbandona mai i suoi figli.
Le lettere ci permettono inoltre di accostare la spiritualità del Murialdo nel suo vissuto quotidiano, documentano i suoi contatti con alcune personalità italiane e straniere (sacerdoti, educatori, laici impegnati nel movimento cattolico, nella stampa…) e sono ricche di interessanti notizie sulla congregazione da lui fondata, sulle sue opere e sui primi confratelli giuseppini.

Gli altri scritti

cornicetta_media
Le lettere del Murialdo finora ritrovate e pubblicate sono 2379.

Sono i manoscritti autografi del santo al di fuori delle lettere e del Testamento spirituale.
Sono stati pubblicati in 13 volumi dal Centro Storico Giuseppini del Murialdo. Si tratta di conferenze, prediche, meditazioni, interventi a congressi cattolici, discorsi di circostanza, appunti vari…
E’ un materiale indispensabile per la conoscenza della spiritualità, della pedagogia e dell’azione assistenziale e sociale del santo.

Per saperne di più

  • S. Leonardo Murialdo, Testamento spirituale, introduzione, traduzione e note a cura di Giuseppe Fossati, Libreria Editrice Murialdo, Roma 2010.
  • Giuseppe Fossati, Storia di una conversione. Il «Testamento spirituale» di San Leonardo Murialdo, Libreria Editrice Murialdo, Roma 1997.
  • S. Leonardo Murialdo, Epistolario, a cura di Aldo Marengo, 6 vol., Libreria Editrice Murialdo, Roma 1970-1998.
  • S. Leonardo Murialdo, Scritti, a cura del Centro Storico Giuseppini del Murialdo, 13 vol., Libreria Editrice Murialdo, Roma 1995-2005.

L’amore di Dio

cornicetta_top

I brani più intensi degli scritti di san Leonardo ci raccontano la sua esperienza personale dell’amore di Dio:

Gli scritti del Murialdo

cornicetta_top

Il Testamento spirituale

cornicetta_top

Il manoscritto originale di san Leonardo Murialdo.

Il testo a stampa tratto dall’edizione del 2010 a cura di p. Giuseppe Fossati

La beatificazione del Murialdo

cornicetta_top

Roma, 3 Novembre 1963

Hanno detto di lui

cornicetta_top

“Quest’uomo mite, gentile e santo”

Paolo VI3 novembre 1963, alla beatificazione

“Straordinarietà di un uomo che difende l’uomo”

Paolo VILettere decretali per la canonizzazione, 1970

“Opere nuove secondo i segni dei tempi”

Card. Michele Pellegrino

“San Leonardo Murialdo divenne amico, fratello, padre dei giovani poveri”

Giovanni Paolo IIMessaggio per il centenario del Murialdo, 28 marzo 2000

“La pubblicazione internazionale segna un profilo di San Leonardo e del suo apostolato come educatore del popolo“…

Rivista "Tracce"di Comunione e Liberazione

This site uses cookies that improve the browsing experience. If you want to know more <a style="color:white" href="/en/cookie-policy-en/">click here</a> more informations

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Close