Una nuova avventura è alle porte


  • 23 October 2020

Nonostante la crisi Covid-19 – che sta mettendo in ginocchio l'intero pianeta, modificando comportamenti e abitudini di ognuno di noi – lo Scoutismo sta andando avanti, con tutte le difficoltà del caso ma imparando a giocare un gioco diverso!

 

Una nuova avventura è alle porte... lo Scoutismo ti aspetta!

 

È evidente che le attività all’aperto – che caratterizzano l’offerta educativa scout – costituiranno il punto forte delle stesse, anche e soprattutto in questo momento di crisi… auspicando una certa qual magnanimità da parte del meteo!

Mercoledì 14 ottobre, la Comunità Capi del Gruppo Viterbo 7 aspetta coloro (bambine/i, ragazze/i e, soprattutto, relativi genitori) che, per la prima volta, hanno voglia di affacciarsi nel mondo dello Scoutismo nell'anno 2020/2021; a grandi linee, ne saranno illustrati i programmi, e si cercherà di far conoscere un po’ più da vicino il mondo degli Scout che, però, ha un grande problema: è quasi impossibile spiegarlo a parole… bisogna provare!

Le Unità del Gruppo – presente nelle Parrocchie S. Leonardo Murialdo e Sacra Famiglia – sono divise in fasce di età, a partire da quella 8-11 anni (Lupetti/e), 12-16 anni (Esploratori e Guide), 17-20 anni (Rover e Scolte).

Naturalmente è aperto anche a uomini e donne di buona volontà che abbiano il desiderio di impegnarsi per un mondo migliore: ce n’è tanto bisogno!

News

Other news

FESTA DEL PRIMO MAGGIO A SAN GIUSEPPE VESUVIANO

Da quest'anno di san Giuseppe la festa del primo maggio, festa del lavoro, liturgicamente è stata elevata a memoria obbligatoria in onore di san Giuseppe lavoratore. Qui a San Giuseppe Vesuviano negli anni passati era festa patronale cittadina. Nonostante le restrizioni per la pandemia, e considerando la grave crisi economica occupazionale, abbiamo voluto restituire importanza a questa data significativa. Per l'occasione una solenne concelebrazione vespertina si è svolta nel nostro santuario, presieduta dal cardinale Marcello Semeraro, prefetto della congregazione per le cause dei santi, che ha sottolineato la missione del Patrono dei lavoratori ed è rimasto ammirato del Tempio dedicato. Dopo l'eucarestia si è inaugurato nella piazza antistante un busto in bronzo con la base in pietra lavica di don Giuseppe Ambrosio, illustre concittadino, fondatore del monumentale santuario (come pure delle opere collaterali) e apostolo di San Giuseppe nel mondo. E' stato un doveroso omaggio nel 150° della sua nascita, riconoscente verso chi ha dedicato la vita a tale scopo, con fede e amore per tutta la prima metà del Novecento, e chiamando i Giuseppini a guidarla. L'opera scultorea è stata realizzata dall'artista Domenico Sepe e realizzata con le donazioni raccolte dal club Lions "San Giuseppe Terre del Vesuvio". Il cardinale ha benedetto il busto e vari interventi si sono susseguiti, alla presenza delle autorità e di una rappresentanza del popolo sangiuseppese.


11 May 2021

thumb
Click here to receive our newsletter